La scelta universitaria


Anche se non tutti hanno ancora le idee chiare su cosa fare e i tempi stringono, tuttavia agli indecisi dell’ultimo momento rimangono ancora un po' di settimane per scegliere all’Università. 
Ovviamente bisogna escludere tutti quei corsi universitari in cui sono previsti test di ingresso già effettuati o in cui i termini di iscrizione per accedervi siano comunque scaduti.

Accanto a questi corsi con accesso a sbarramento concluso, ne esistono però altri in cui invece non è prevista alcuna prova di ammissione. 
E' fondamentale  riflettere sulle materie da cui si è più affascinati ed interessati infatti iscriversi al corso di laurea che ti piace è sicuramente fondamentale per studiare senza fatica. 
Se poi andando avanti nello studio, ci si  accosterà ad altri corsi analoghi che più interessanti, comunque si avrà sempre il vantaggio di far valere gli esami sostenuti senza doverli ripetere da capo.

Gli insegnamenti universitari sono tutti pensati per ricominciare dalle basi, consolidandole, per poi procedere a livelli di difficoltà maggiori e con nozioni più approfonditi. Nonostante questo però, potrebbe comunque essere importante la base scolastica maturata nella scuola superiore per comprendere i concetti e le tematiche affrontate e per raggiungere anche un buon rendimento agli esami. 

Una scelta che all'inizio sembrava convincere col tempo potrebbe rivelarsi sbagliata perché magari il corso in cui ci si è iscritti apparentemente dava aspettative diverse. Niente è definito per sempre e si può cambiare facoltà o corso se ci si rende conto che quello scelto in realtà non è idoneo.

È importante pensare anche alla durata del corso di laurea , infatti se lo studio non è congeniale bisogna optare per una laurea triennale che non necessiti per forza di un completamento magistrale per trovare un lavoro inerente al percorso di studi affrontato. 

La scelta di un corso universitario rappresenta una prima direzione verso il mondo del futuro. Per questo bisogna pensare al lavoro che ci piacerebbe svolgere e valutare se la facoltà che si sceglie può essere ideale per permettere di farlo. Inoltre, se si sceglie una laurea triennale con l’intenzione di non proseguirla è opportuno valuta bene gli sbocchi professionali: la strada nel mondo del lavoro con una laurea breve potrebbe essere più ardua ma non per questo impossibile da percorrere. 

È necessario recarsi nell’ateneo di interesse e chiedere informazioni sul corso di laurea scelto. In ogni università sono presenti tutor che si occupano dell’orientamento per la nuove matricole e delle relative immatricolazioni. Una delucidazione di un tutor sugli insegnamenti e su come è strutturato il corso, potrebbe essere determinante per la scelta definitiva.

Fonte: Skuola.net



Condividi il Post su
Facebook


Condividi il Post su
Linkedin


Commenta questo Post


Iscriviti alla NewsLetter
Invia